1 (Effetto Notte)

gennaio 3, 2008

Autore: Steve McQueen
Blog: Cine Ipse Dixit

Data: 01 giugno 2006

“Su, Alphonse, vieni: ora te ne torni in camera, ti rileggi il copione, e ti metti a lavorare un pò e poi cerchi di dormire. Domani si lavora, e il lavoro é più importante. Non fare il cretino Alphonse: sei un bravissimo attore, il lavoro va a gonfie vele. Lo so, c’é la vita privata, ma la vita privata zoppica per tutti. I film sono più armoniosi della vita, Alphonse non ci sono intoppi nei film, non ci sono rallentamenti. I film vanno avanti come i treni, capisci? Come i treni nella notte. La gente come me e come te, lo sai bene, siamo fatti per essere felici nel nostro lavoro nel cinema.”
Il regista Ferrand (François Truffaut) ad Alphonse (Jean-Pierre Léaud), che da di matto dopo essere stato piantato dalla compagna Liliane
EFFETTO NOTTE (La Nuit Américaine) di François Truffaut, 1973


2008

gennaio 1, 2008

Buon 2008 a tutti.
Da domani riprendiamo ad aggiornare il blog.
Continuate a seguirci e ad inviare i vostri Primi Post.


Cane

dicembre 14, 2007

Autore: Mucio
Blog: Un cane
Data: 8 Giugno 2005

Un giorno un uomo incontra un cane.
– Bau – fa il cane.
L’uomo si spaventa.


In caricamento (primo post) o carta d’intenti poco seria

dicembre 11, 2007

Autore: 2g
Blog:  Il regno di Gigionia
Data:  28 marzo 2006

Premessa:
– questo blog ha un nome provvisorio che é “Scegli il nome per il mio blog”. Per motivi diversi, vaglieremo i possibili titoli attraverso un prossimo sondaggio.
– io sono Gigi, alias 2g, alias alephzero.
– abito ad Alte Ceccato (Montecchio Maggiore (Vicenza (Veneto (Italia (Europa (Emisfero Settentrionale (Terra (Sistema Solare (Via Lattea (Universo (Alte Ceccato (Montecchio Maggiore…
– lavoro a Milano come informatico, ma sto cercando di smettere.
Scopo del blog:
– IMPORTANTE! Questo non sarà mai, MAI!, un blog informatico. Se ne cercate potete andare su http://www.finex.org. Il buon vecchio Finex sarà felice di accogliervi. Così non saremo in pochi a scriverci.
– Nei momenti bui della mia esistenza riesco ad esprimere il meglio della mia creatività narrativa. Vorrei qui pubblicare i capitoli dei vari racconti che ho scritto in passato e che penserò di scrivere in futuro. Un piccolo problema è che in passato ho iniziato storie che non mi sono minimamente sognato di finire. Quindi ho deciso di pubblicare i vari racconti. L’intento è quello
di far evolvere la storia in vari filoni, in avanti e a ritroso, in modo interattivo anche attraverso i vostri commenti. A volte potrò usare dei capitoli per spiegare dei concetti basilari di informatica, ma NON E’ UN BLOG INFORMATICO.
– Ogni settimana, il lunedì di solito, a meno di carestie, malattie o morte generica, un mio amico invia per email un tris di curiosità amene chiamato “L’angolo di Paolo”. Pubblicherò qui l’estratto settimanale che potrete leggere anche nel sopra citato blog di Finex.
– Varie ed eventuali, mi verranno in mente.
Regole per me stesso:
Partirò con le seguenti sezioni.
BLOG – per eventuali cambiamenti nell’architettura del blog, come le decisioni per il titolo o aggiunta delle sezioni.
BOOK – per l’inserimento di capitoli e racconti. I capitoli avranno un numero progressivo, un numero per collegare i filoni e un numero temporale per capire la collocazione temporale nel racconto.
Angolo di Paolo – per l’inserimento dell’Angolo di Paolo.
PARTY – una volta deciso il tema del thread potrete intervenire “mascherati” con un nome attinente al tema del party.
OUT – o niente per l’inseriemento di notizie senza una sezione specifica.
Tenterò di essere il più rigoroso possibile.
Regole per voi:
– Nell’Autodeterminato Regno di Gigionia si garantisce l’inalienabile diritto all’esistenza dei post, non la vostra.
– Nel Collaborativo Regno di Gigionia si promuovono movimenti spontanei e assemblee pubbliche nei commenti, ma noi abbiamo il dovere di censurare laddove si ecceda.
– Nell’Allegro Regno di Gigionia si istituiranno thread di party ogni mese, partecipate copiosi.
Ed ora un pensiero serio.
La cultura è preziosa, ma va cercata altrove.


Il mio diario

dicembre 8, 2007

Autore: Daisyderia
Blog: Daisyderia
Data: 5 Giugno 2007

Questo blog non è nato per essere una raccolta di materiale o per fare a gara con gli altri blogger  su chi ha il blog più bello o chi ha postato di più, ma è nato per essere il mio diario personale, su cui scrivere pensieri, emozioni, sofferenze, tutto quello che è dentro di me e che non posso più soffocare.
Lo so che non è un diario privato o “segreto” come quello che avevo da bambina, con il lucchetto per non farlo leggere a nessuno, ma è pubblico e tutti possono leggere quello che scrivo e l’ho fatto perchè so che chi legge non mi conosce e soprattutto può darmi consigli sinceri e disinteressati.
Mentre chi mi conosce a volte ha paura di dirmi la verità per non ferirmi!


Benvenuti

dicembre 3, 2007

Autore: Maxime
Blog: Pensieri In Eccesso
Data: 20 Ottobre 2004

Era un po’ che ci pensavo e che cercavo consensi tra i miei conoscenti (quelli “virtuali”, s’intende).
Da semplice lettore appassionato di blog, avevo capito che era arrivato il momento di scendere in campo.
Non per dimostrare qualcosa, o perchè mi sentissi unto dal signore, o per arrivare un bel giorno a scrivere un libro, o per tentare di convincere qualcuno sulla bontà e sulla superiorità delle mie idee politiche.
Niente di tutto questo. Certo, idee politiche ne ho: tante, stravaganti, variopinte, apparentemente incompatibili fra loro. Mica è colpa mia se riesco ad apprezzare i pregi ed a schifare i difetti di qualsiasi ideologia passata e presente.
E’ il privilegio di chi è imparziale, o almeno di chi si sente tale. Che poi al giorno d’oggi qualsiasi opinione faccia politica, tanto che qualcuno pretende di dare un colore politico anche alla pizza margherita o alla penna Bic, beh, quello è un altro discorso.
Ebbene, proprio quando ero quasi riuscito a convincere me stesso a creare un nuovo blog su Splinder ed avevo addirittura scritto l’introduzione sulla carta igienica, mi sono imbattutto negli Esercizi di (caduta di) stile di x§.
Ecco, adesso mi accuseranno di aver copiato il signor Confuso. Di aver rubato una sua idea. Magari adesso gli scrivo, gli faccio i (meritati) complimenti e… cerco un altro consenso!
Ma tanto nemmeno mi risponde, figurati. E invece sì!!! “Il blog del meditatore da bagno sarebbe una grande idea: già me lo vedo, un blog colto, molto riflessivo… potrebbe essere il tuo esordio nel magico mondo di splinder?”.
Ed eccomi qua a presentarvi i miei PensierInEcCesso, quelli concepiti per la maggior parte durante l’unico vero momento di piacere, pace e riflessione dei nostri tempi: la seduta quotidiana sulla tazza del cesso.
Benvenuti.

P.S.: il primo che lascia un commento scrivendo “bella cagata”, è un uomo morto!


Anno Nuovo

novembre 29, 2007

Autore: ZipDiPunto
Blog: BlogStation
Data: 2 Gennaio 2006

Benvenuti alla Stazione, con il 2006 è tempo di rinnovamento, guardiamo avanti e vediamo questo blog che d’ora in poi diventerà un punto di riferimento (almeno per me).
Sarebbe bello iniziare con un post che vi faccia capire cosa c’è in questo blog cosa scriverò io e cosa scriverà Robin, ma ancora non ho ben chiaro cosa scrivere in questo post quindi.
Allora per prima cosa andiamo con le faq.
Perchè si chiama BlogStation? Aaa bella domanda, allora la Stazione è un luogo dove passa di tutto e passano un sacco di persone che per un attimo condividono un luogo di attesa/di partenza/di arrivo.
Noi siamo i capistazione scriviamo delle cose che passano di qua, in modo da indirzzarvi sul binario giusto.
Altra domanda, chi sono io? Cos’è una domanda esistenziale? no perchè io alle domande pseudo filosofiche non so rispondere, io sono Zip D. “quello monotematico con il malditesta con la tipica fantasia di un ragioniere” ma ci conosceremo più in là.
Saluti


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.